Buongiorno a tutti!

Non so voi, ma io già bramo le vacanze estive, ne ho bisogno di testa e di fisico, ma purtroppo il momento è ancora lontano.

Ora però che il meteo ci stimola e ci blandisce con queste meravigliose giornate di sole e brezza calda, spronandoci a sognare di mare e caldo e sabbia, è arrivato il momento di iniziare a organizzare le ferie.

Il primo anno della nana abbiamo avuto l’opportunità di soggiornare in case di vacanza sia al mare sia in montagna, quindi nonostante lo stress di preparare gli infiniti bagagli (abbiamo anche dovuto munirci di uno di quei catafalchi stile bara che si montano sul tetto della  macchina, per stipare la montagna di roba che mi trascinavo appresso), per quanto riguarda l’organizzazione in casa eravamo a posto.

Il secondo anno ho deciso di fare la spavalda e avventurarmi in un albergo…ma trovare l’albergo giusto che coniughi l’essere amichevole con i piccoli ospiti, ma anche comodo per la spiaggia e con la possibilità di un minimo di svago per mamma e papà, e peraltro senza dover accendere un mutuo per poterselo permettere,  non è semplice.

Dopo varie ricerche su internet, mi capita sotto gli occhi l’HOTEL DEL BAMBINO, a Finale Ligure.

ecco il sito:    http://www.hoteldelbambino.it/

finale ligure

In questo link trovate la filosofia dell’hotel e come è nata l’idea di aprire la struttura: dite un po’ se non vi ritrovate nelle loro parole??

Effettivamente viaggiare con un bambino piccolo è uno stress, pertanto andare in vacanza dove l’albergo è già attrezzato riduce esponenzialmente sia l’ansia sia il numero dei bagagli.
In questa struttura ci sono lettini, sterilizzatori, fasciatoi e quanto occorre per occuparsi di un pupo. Inoltre è esclusivamente dedicato a famiglie con bambini, pertanto per una volta chi è ostracizzato non siamo noi nano-dotati, ma gli altri nano-free 😉

Quindi massima tranquillità e tolleranza per chi fa i capricci, a tavola e non, e personale molto gentile, abituato a gestire le famiglie.

Si tratta di una villa in stile ligure, non di un hotel come siamo abituati a immaginare, che è stata ristrutturata in modo da ricavare camere e spazi comuni come un classico albergo.

5

La cucina è discreta, non proprio da gourmet ma accettabile, il menù cambia ogni giorno a pranzo e a cena, e soprattutto viene cucinato a richiesta un menu personalizzato per ogni bambino, che viene concordato la sera precedente alla reception. Massima disponibilità.  La sala da pranzo è chiaramente dotata di seggioloni e bavaglini impermeabili dell’Ikea, quindi non dovete portarvi nemmeno quelli, c’è un’area giochi  in fondo alla stanza con un servizio di animatrici all’ora dei pasti, in modo che una volta nutrito il piccolo, anche i genitori o chi lo accompagna possano godersi una meritata pausa. Vengono poi organizzati dei giochi e delle festicciole a tema, sempre in presenza delle ragazze in appoggio.

hotel del bambino

Idea fantastica che merita menzione d’onore, è la presenza di una cucina a disposizione delle mamme con microonde, pentolini e padelle, fornelli, frullatori e le varie creme tipo mais&tapioca, riso etc per la preparazione delle pappe dei più piccoli, aperta 24 h/24, ove si è liberi di cucinare pietanze ad hoc per il proprio figlio e scaldare il latte della colazione e/o della nanna. Questa è una comodità estrema soprattutto se avete il bimbo piccolo, non oso immaginare in un hotel non dedicato come sarebbe indaginoso organizzarsi per i pasti e per queste necessità specifiche. Inoltre dalle 16 alle 19 è a disposizione , sempre in questa cucina, la merenda per i bimbi, tassativamente vietata i genitori (ma qualche fetta di fantastica focaccia ligure, devo ammettere, l’ho scofanata anche io 😉 )

Mi sento di criticare il fatto che i giochi della sala da pranzo vengano tenuti sotto chiave al di fuori degli orari dei pasti, forse avranno avuto esperienze sgradevoli in passato, ma se piove e non si può nè andare in spiaggia nè gironzolare nei dintorni, è dura far passare la giornata! Quindi consiglio di portare un paio dei giochini preferiti di vostro figlio, in caso di necessità.

Ci sono le biciclette con i seggiolini (e anche i caschetti) a disposizione per gli ospiti della struttura, la spiaggia è proprio di fronte all’albergo appena attraversata l’Aurelia ed è convenzionata (si paga un pochino meno), ci sono i giochi tipo altalena e scivolo e un intrattenimento anche diurno.

Nana stremata dalla gita in bicicletta
Nana stremata dalla gita in bicicletta
Il cavalluccio a molla in spiaggia.
Il cavalluccio a molla in spiaggia.

L’albergo dispone di una piscina non interrata, con salvagenti, paperelle e quant’altro, e nell’ampio giardino ci sono i soliti giochi come scivoli, altalene e automobili di plastica, minicasette e palloni.

Ecco l'area giochi esterna con gli scivoli e le casette di plastica.
Ecco l’area giochi esterna con gli scivoli e le casette di plastica.

Le camere non sono proprio lussuose, anzi alcune hanno bagni piccolissimi e scomodi, ma sono pulite e silenziose, bisogna effettivamente munirsi di spirito di adattamento.

Camera con lettino da campeggio. I materassi sono alti 12 cm!
Camera con lettino da campeggio. I materassi sono alti 12 cm!

Non è esattamente a buon mercato, ma i servizi si pagano e onestamente mi sento di trovare più pro che contro a questa struttura, se volete vivere una vacanza senza pretese e a misura di nano piccolo. C’erano peraltro famiglie con bambini anche più grandicelli, di 7-8 anni, che effettivamente vedevo si divertivano parecchio , anche se a quell’età io andrei in un hotel “normale”.

Finale Ligure è una cittadina piuttosto carina, ha una bella passeggiata fronte mare su cui potete fare lo struscio con la carrozzina 😉 e poi dei caruggi interni che offrono bei negozi, nonchè un borgo medievale raggiungibile anche con la bicicletta se volete fare una bella passeggiata.

In conclusione, l’idea di dedicare un hotel alle famiglie con bambini è geniale, varrebbe secondo me la pena di investire un pochino nella struttura per ammodernarla un po’, ma a conti fatti ve lo consiglio, e se non do 5 BAVAGLINI  a strutture come questa, a chi? 😉

Annunci