Nonostante bazzichi la Valle d’Aosta da una vita, non ero mai stata, o quantomeno non ne ho ricordo, a Vetan.

Questa località si trova dalle parti di Saint Pierre, si sale per una serie di tornanti e si giunge in uno spazio abitato, da cui si dipartono poi vari sentieri di trekking, uno dei quali consente di raggiungere il rifugio Mont Fallere, a circa 2400 metri d’altezza.

Noi non ci siamo spinti fino a tali vette, ma per ingannare il tempo prima di un lauto pranzetto (e questo è il nostro scopo no?), abbiamo fatto una passeggiata fino all’alpeggio La Chatelain, facilmente raggiungibile anche facendo camminare la nana da sola. Qui abbiamo trovato una colonia di mucche, che in quel momento stavano riposdando nella loro stalla, scampanellando serene, ma ci sono anche capre e dei cuccioli di cane lupo. Ovviamente nana in estasi, soprattutto per le “pucche”, come le chiama lei. In questo alpeggio viene prodotta una fantastica fontina e una toma che ancora non ho assaggiato, interamente lavorate lì, e che poi vengono messe a riposare nella grotta, favoloso, e in vendita ai visitatori che le vogliano provare.

Di rientro dll’alpeggio, ci siamo accomodati nel ristorante dell’Hotel Notre Maison, arredato con abbondanza di legno, rustico, con ampio spazio tra i tavoli e una gentilissima proprietaria che ci ha trattati con i guanti, nonostante fosse la prima votla che lo provassimo (circostanza purtroppo non sempre verificantesi).

Per la nana c’era la possibilità dell’haute-siege in legno o del seggiolone classico, noi abbiamo optato per quest’ultimo per imbragarla a modino 😉

C’è un menù bimbi, con un’interessante proposta di paste e di omelette, e in bagno troverete anche il fasciatoio.  Se ciò non bastasse, proprio di fuori al ristorante c’è un’altalena, ma da grandi, mentre se avete voglia di una passeggiatina postprandiale davvero di poche decine di metri, troverete addirittura un parco giochi ben attrezzato in ottime condizioni (vedi qui).

Per noi adulti la scelta è ampia e io ho voluto provare la tartiflette, specialità che mi era sconosciuta ma che ora lovvo ❤ vale a dire una terrina calda di patate lesse, cipolle, panna e fontina, gratinata in forno…una delizia che graverà sui vostri fianchi ma per cui vale lo sforzo (eventuale) una corsetta per smaltire.

In conclusione, per tutte le facilities a disposizione, per l’ambiente e l’atmosfera, il locale merita sicuramente 5 bavaglini. Provatelo!

IMG_1489
tartiflette: non vi viene già voglia di affondare il cucchiaio qui dentro? adoro.
IMG_1481
il castello del parco giochi.
IMG_1451
cucù!
IMG_1450
un piccolo amico della nana.
IMG_1459
la vista dall’alpeggio.
IMG_1484
menù nani: omelette ottima!
IMG_1457
le forme di fontina e toma a riposare nella grotta.
IMG_1468
l’hotel Notre Maison.

notre maison IMG_1486 IMG_1487 IMG_1488

Annunci