Oggi vi vorrei parlare dell’iniziativa di una mamma che ha un blog inerente i parco-giochi per bimbi, in Italia e nel mondo, partita dalla constatazione di come a volte le informazioni relative allo spazio per i bimbi in città siano nebulose o del tutto inesistenti, quindi un po’ la filosofia mia e delle mie recensioni di ristoranti e hotel. Vi riporto le sue testuali parole:

Questo blog vuole raccontare quei parchi giochi che esistono in Italia in ogni città o paese che sia, per dimostrare che viaggiare con bambini non significa necessariamente trascorrere giornate in grandi parchi divertimenti o ricorrere a strutture con mini club, spesso la soluzione è dietro l’angolo, basta conoscerla.

La mamma si chiama Mary Franzoni e vi invito ad andare a visitare la sua pagina web:  http://www.playgroundaroundthecorner.it/

Quindi mi dedico oggi a un post di segnalazione di piccoli (o meno piccoli) parchi dove i nostri bimbi potranno divertirsi e sfogare la loro energia, alcuni di questi in Val d’Aosta e uno nella Carinzia austriaca.

  • Morgex, Aosta. Morgex è un paesino a due passi dalla più mondana Courmayeur, a circa 1000 metri di altitudine, tranquillo, ma al contempo vivace e ricco di iniziative culturali e gastronomiche. Vicino alla farmacia del paese e alla gelateria più graziosa a disposizione, c’è una piccola area giochi con un paio di altalene, un castello multifunzione, lo scivolo e dei dondoli, che sono molto amati dai piccoli quando volete fare una piccola sosta durante le commissioni in paese, senza andare al vero e proprio parco giochi. I giochi sono in buono stato, bisogna unicamente fare attenzione a non perdere di vista i nani perchè la strada statale, discretamente trafficata, passa proprio di fianco.

IMG_1407 IMG_1408 playground morgex

  • Morgex, parco giochi. Il parco dedicato ai nanetti si estende su un’ampia superficie erbosa nel centro del paese, in vicinanza della chiesa, ed è dotato di numerose attrazioni, oltre alla classiche altalene, scivoli e strutture da arrampicata, c’è anche un terrario, che esercita un forta appeal sui nani, sorpattutto quando sono di bianco vestiti. Tanto spazio per correre e posizione abbastanza riparata rispetto alle strade circostanti, che comunque sono quelle intrapaese dove le automobili non possono sfrecciare veloci.

parco giochi morgex IMG_1557 IMG_1558 IMG_1559

  • Vetan, Aosta. La località di Vetan (leggi qui la nostra avventura), in fondo a Saint-Pierre, mi era del tutto sconosciuta fino a quest’anno, quando dei nostri conoscenti mi hanno raccontato della loro recente gita in queste zone, che abbiamo subito deciso di esplorare. Effettivamente vale la pena di andarci, ci sono passeggiate e percorsi e un alpeggio con mucche e capre, e un ottimo ristorante, di cui potete leggere qui, in cui pasteggiare piacevolmente. A poche decine di metri dal ristorante troverete inoltre questo piccolo parco giochi all’ombra di un bosco di pini, con invitanti altalene, dondoli e scivoli, e una specie di disco del diametro di un metro, appeso a delle corde, che oscilla come un’altalena, che può ospitare voi e il vostro nanetto, che dopo aver bisticciato brevemente con il vostro sistema nervoso deputato al senso dell’equilibrio, e con qualche accenno pure di nausea, diventerà presto un piacevole intrattenimento. Le auto che passano sono solo quelle di chi arriva a Vetan con l’intenzione di raggiungerla, quindi rare. I giochi sono abbastanza nuovi e in ottimo stato.

.vetanplayground vetan IMG_1475 IMG_1477 IMG_1481 IMG_1483

  • Val ferret, Aosta. Questo piccolo parco giochi che vedete nelle foto sottostanti si trova di fronte al ristorante Mont Dolent, uno dei locali più in fondo alla valle, la cui recensione potete leggere qui, e di fianco al quale ci sono sdraio e tavolini (non a libero accesso tuttavia). Se avete pranzato e vi state abbioccando su una sdraio, il nano potrà giocare a due passi da voi.

val ferret mont dolent IMG_1536

  • Velden am worthersee, Carinzia, Austria. Affascinante cittadina che si affaccia sul lago Wörthersee, è una nota località turistica in cui hanno soggiornato i nonni della nana, che essendo sensibili “alla causa”, hanno preso appunti e fatto foto che mi hanno prontamente spedito e di cui vi do prova qui sotto. Pare che questo parco, a 100 metri dal casinò della città, oltre a offrire i classici giochi come casette per arrampicarsi, scivoli, altelene etc, abbia anche un piccolo circo con i pony e gli animali da cortile come ochette, conigli e tartarughe. La mia nana sarebbe impazzita di gioia. Magari l’anno prossimo ce la portiamo noi. Inutile aggiungere che la manutenzione per gli austriaci è all’ordine del giorno.

carinzia parco giochi IMG_1513 IMG_1514 IMG_1515 IMG_1516 IMG_1517 IMG_1518

Annunci