Leggiamo oggi insieme la recensione di Michela riguardante un villaggio nelle isole Baleari, a Minorca per la precisione.

Mi complimento con te Miche e con tutti gli altri genitori che con un nanetto ancora lattante o quasi, vi siete avventurati all’estero…io onestamente non sono stata così coraggiosa, ad oggi che la piccola ha due anni compiuti, ancora non ho varcato i confini italici…se non per brevi escursioni Oltralpe a poche ore di macchina da casa!

Bravi voi mammapapà coraggiosi e grazie per questi preziosi consigli!

Buona lettura.

Anno 2012 dal 30 giugno al 14 luglio.

La struttura è il Sol Falco – Albergo variopinto dal tema di Flintstones circondato dai giardini, sorge a Cala’n Bosch – Minorca.
Abbiamo prenotato con Settemari con trattamento all inclusive.

Minorca è un’isola fantastica (ci eravamo già stati senza bimbo): mare cristallino, fondale basso, sole ma sempre ventilato, clima ottimo.
Arrivati al villaggio ci viene assegnato un bungalow in una zona tranquilla in mezzo ad un bel giardino con la terrazza su una piccola piscina. A pochi passi la stradina che porta alla spiaggia.
La spiaggia di Son Xoriguer a 250 metri non e’ tra le più’ belle di Minorca, va detto, ma il mare e’ sempre cristallino,  a 500 metri invece troverete la più’ ampia e bella spiaggia di Cala´n Bosch,  a voi la scelta.
In Spagna tutte le spiagge sono libere, c’è la possibilità di affittare lettino e ombrellone oppure arrangiarsi con un ombrellone comprato in loco (10 €), la maggior parte della gente fa così.
Il ristorante è dotato di seggioloni e forno a microonde, è molto grande con annesso un piccolo dehor dove si può mangiare all’aria aperta (questa è sempre stata la nostra scelta: Alle non amava, e a dir il vero ancora adesso non ama, molto la confusione). Tutti i giorni per i piccoli a pranzo e cena c’era una “base” di brodo  (a rotazione: di verdure, di carne, e di pesce) senza sale, io avevo portato con me le ciotoline per la pappa e le sue posate, ma avrei potuto tranquillamente lasciarle a casa, perchè c’erano infatti stoviglie a misura di manine. Abbiamo comprato in un supermercato (non farete fatica a trovare alimentari, mini market e farmacia) farina di riso da aggiungere al brodo, io poi avevo portato da casa un po’ di babyriso che cuocevo 10minuti prima della cena alla nursery. Li infatti vi era a disposizione di tutte le mamme un fornello con pentole varie, frigorifero, minipimer, sterilizzarore per biberon (io ho sempre usato i bibe della Mam: come vedi sul loro sito, hanno la funzione autosterilzzante, allego l’immagine).
Noi grandi ci siamo trovati bene, abbiamo sempre mangiato decorosamente: ecco non vi aspettate però di essere all’ “Osteria Francescana” di Bottura…e’ pur sempre un villaggio vacanze, e poi metteteci anche che era la prima vacanza della nostra vita con il nostro piccolo capolavoro, quindi per noi tutto il resto “era nulla”………………♥
minorca DSCN4663 copia DSCN4664 copia giardino
ecco i bibe comodamente autosterilizzanti, se mai ne aveste bisogno!
ecco i bibe comodamente autosterilizzanti, se mai ne aveste bisogno!

minorca  minorca2

grazie a Michela per aver condiviso con noi un bel ricordo: è vero, quando siamo insieme ai nostri nani,  tutto il resto non conta…ma sapere di avere qualche comodità in più non guasta!!

Annunci