Amiamo molto, soprattutto mio marito a dire la verità (ma ho voluto usare un plurale maiestatis perchè fa famiglia unita 😉 ), andare a fare delle belle passeggiate in montagna con le bimbe, di solito coronate da una bella mangiata che riporta sul positivo la conta delle calorie perse camminando…

Quest’anno abbiamo cercato un po’ su internet e abbiamo trovato sul sito ufficiale del turismo in  Val d’Aosta,  proposte per fare delle escursioni in giornata, facili da percorrere per famiglie con bambini (cliccate qui), e abbiamo scelto l’itinerario delle cascate di Lillaz, di cui ci avevano già parlato in precedenza degli amici.

Quindi armati di zaino da spalla per la Nana1 di tre anni, e marsupio per la Nana2 di tre mesi, passeggino a tre ruote per i terreni difficili, plaid e borsa da picnic zeppa di panini, frittate e fruttoli (insomma come al solito la famiglia Cupiello che si sposta per gite a breve raggio), siamo partiti.

Le specifiche del percorso, per gli esperti, sono indicate qui, e in effetti sulla carta sembrava una passeggiata rilassante. Noi siamo partiti direttamente dalla frazione di Lillaz, saltando la parte che ivi conduce da Cogne, e che è descritta come una passeggiata su sentiero ampio e semplice, mentre da qui,  scordatevi di portare passeggino borse pesanti o quant’altro, perchè se i vostri bimbi non camminano, dovrete portarveli addosso e ci sono certi passaggi che non sono semplici da effettuare!  Il mio consiglio è, se partite da Lillaz, di iniziare non dal centro del paese come indicato, ma dal sentiero che parte in prossimità del bar La maison du gout, dove è agevole camminare anche spingendo un passeggino. La passeggiata è fattibile in un’ora-un’ora emezza, non ci sono aree di ristoro lungo il percorso nè aree pianeggianti sufficientemente ampie per stendere una tovaglia e mangiare…le poche rocce piatte ai piedi delle cascate stesse, sono difficili da raggiungere con un bimbo piccolo al seguito.

Lillaz è in prossimità di Cogne, quindi dopo la gita abbiamo fatto tappa in paese, che non avevamo mai visto, per due passi e un gelato.

Ricordatevi la crema solare 50+ per i piccoli perchè il percorso è in gran parte al sole, che picchia forte!

s1500002
ecco le intrepide escursioniste in partenza per l’itinerario

In conclusione, la gita è molto bella, l’importante è partire preparati e sapere cosa vi aspetta, per noi è stata un po’ una sorpresa, ma il percorso è piacevole e la vista delle cascate con il piccolo laghetto ai loro piedi, ha ripagato della fatica spesa per raggiungerle.

Annunci