Tra i miei luoghi del cuore, in una delle prime posizioni c’è l’Abruzzo. Un amore che mi è stato trasmesso dall’allora mio fidanzato, oggi marito, e dalla sua famiglia, che ha origini cugnolesi e che da una vita ogni anno torna, fosse anche solo per qualche giorno, a  respirare l’aria delle dolci colline di Cugnoli, in provincia di Pescara.

Quest’estate abbiamo portato Nana2 a conoscere l’Abruzzo, dove abbiamo soggiornato per un paio di settimane. In una delle varie occasioni in cui si rivedono gli amici di una vita, siamo stati invitati a trascorrere una giornata a La Masseria, ad Alanno, a pochissimi kilometri dalla nostra base.

Premesso che sia noi sia i nostri amici eravamo dotati di nane piccole (tre anni, due anni e tre mesi), il posto è stato scelto con cognizione di causa dalla mia amica, in modo da poter essere comodi e rilassati pur con le piccolette al seguito.

La Masseria dispone di uno spazio per mangiare sia all’aperto che al chiuso, e noi vista la meravigliosa giornata di sole, abbiamo pranzato all’aperto sotto una tettoia ombreggiata. Sono presenti seggioloni e cuscini, manca invece un fasciatoio, ma io ho ovviato con la mia fantastica borsa del cambio grigia, di cui ancora non vi ho parlato, ma di cui lo farò a breve.

Per quanto riguarda il servizio, è stato velicissimo, e l’abituale passpartout rappresentato dalla pasta al sugo rosso, è arrivato in tempi brevissimi, poi le nane hanno spizzicato dai nostri piatti i vari antipasti e successivi primi e secondi che abbiamo ordinato.

La bellezza della masseria è rappresentata dagli ampi spazi verdi, con giochi per bimbi grandi e piccoli (scivolo, altalena, ma anche il biliardino per quelli più grandi), e dalla presenza di una piscina con lettini e ombrelloni circostanti il bordo. Un luogo consigliato per trascorrere una bella giornata e far divertire i vostri bimbi all’aperto.

direi un bel 4 bavaglini su 5!

Annunci